Sant’Antimo, SI ALLARGA LA VORAGINE DI VIA PADRE ANTONINI. CHIARIELLO “Rinunciamo alle indennità”. ITALIA “Tutti uniti per far fronte all’emergenza”

Nonostante l’ottimismo per una soluzione in tempi brevi, arriva un nuovo crollo nell’area della voragine nel cortile di un palazzo di via Padre Antonini. In un primo momento sembrava che la cavità fosse circoscritta, ma dopo gli ultimi eventi la situazione è cambiata.

Purtroppo per  gli sfollati (70 persone), il rientro nelle proprie abitazioni non sarà a breve. Pare che gli stessi abbiano chiesto il dissequestro alla Procura in modo tale da iniziare i lavori quanto prima possibile. Sul fronte dei finanziamenti, mentre il sindaco Aurelio Russo fa sapere di aver chiesto 4 milioni alla Regione, viene confermato l’arrivo di 300.000 euro dalla Regione grazie all’impegno del Consigliere Armando Cesaro attraverso un emendamento  al Bilancio. fondi che serviranno per un approfondimento delle varie problematiche relative al sottosuolo santantimese. «Siamo pronti a riportare in aula le nostre mozioni perchè le indennità di sindaco, assessori, presidente del consiglio, consiglieri comunali e staff vari, siano destinati a questa emergenza. E’ il momento in cui la politica ha il dovere di unire» è il parere del coordinatore dell’opposizione di centro-destra in consiglio comunale, Corrado Chiariello. Dello stesso avviso Giuseppe Italia,dell’opposizione di centro-sinistra: «In questo momento dobbiamo essere tutti compatti. Bando alle polemiche, bisogna intervenire per far fronte all’emergenza».

NEWS CORRELATE