Grumo Nevano, “LA VILLA E’ PERICOLOSA” LE GUARDIE ZOOFILE SCRIVONO AL PREFETTO DI NAPOLI

Da IL MATTINO di ieri 20 Giugno, apprendiamo una clamorosa iniziativa da parte di cittadini e Guardie Zoofile sul degrado della Villa Comunale. Ecco il testo integrale

Elena Petruccelli
Grumo Nevano. Degrado in villa, le guardie zoofile inviano una comunicazione al sindaco e alla Prefettura. Il polmone verde, in via padre Giacinto Mario Ruggiero, è un punto importante di ritrovo per le famiglie. Tuttavia emergono diverse criticità. I residenti hanno raccolto 80 firme sotto una petizione per interventi urgenti che garantiscano, almeno, la sicurezza.
Le segnalazioni dei cittadini sono arrivate alle guardie zoofile ambientali, che hanno fatto diversi sopralluoghi. I bagni sono rotti e ormai da tempo chiusi, con porte saldate, ma sono stati sostituiti da bagni chimici. Anche questi sporchi e con la plastica spaccata in più punti e pericolosamente tagliente. Non versano in stato migliore le giostrine: dell’altalena è ormai rimasto solo lo scheletro, perché mancano corde e seduta.
Anche dallo scivolo e dal dondolo mancano componenti essenziali. Pezzi di tubature e fili gettati in terra, incuria e abbandono ad ogni angolo. Per questo le mamme non si sentono sicure. Commenta una di loro: «A questo punto è meglio chiuderla». Altri pericoli sono i tombini rotti e senza chiusini, nascosti dall’erba alta in alcuni punti fino ad un metro quasi una trappola. Inoltre alcuni pali della luce hanno le lampade rotte.
Le Guardie Agriambiente della Campania hanno preparato un report sulla situazione inoltrandolo alle autorità locali quali sindaco, assessore all’ambiente e comandante della polizia locale e alla Prefettura. Il responsabile provinciale chiede un intervento urgente perchè bambini e persone anziane possano frequentare la villa in sicurezza. Spiegano alcune guardie zoofile di aver contattato la Prefettura per sollecitare una comunicazione di intervento alle autorità locali. Dall’ultimo sopralluogo è trascorso poco più di un mese, malgrado ciò, la condizione in cui versa la villa resta invariata. Con l’estate alle porte la vegetazione incolta diventa un nido ideale per invasione di insetti, specialmente zanzare, che indisturbate proliferano e infastidiscono le passeggiate.
fonte IL MATTINO 

NEWS CORRELATE