Grumo Nevano, LA WATERLOO DEL SINDACO: SEMPRE PIU’ SOLO CON UNA MAGGIORANZA COMPLICE DELLA DISFATTA CHE COMUNQUE LO MANTIENE

La foto ripresa ieri sera durante la processione in onore della Madonna del Buon Consiglio, è lo specchio dell’attuale situazione che coinvolge sindaco, maggioranza e assessori. Qualcuno comincia a defilarsi e mai avevamo visto un sindaco così isolato.

Fa un certo effetto vedere il sindaco passeggiare per le strade cittadine davanti ad una processione religiosa molto sentita dalla popolazione, senza avere la compagnia di un solo consigliere comunale o di un assessore. Molti potrebbero pensare che si tratti di coincidenze, che tutti erano impegnati, anche i fedelissimi delle processioni che da due anni gli sono sempre stati al fianco come Mario Lamanna, Guido Miele, Gennaro Brisetti, Pina Chianese, Enzo Liguori, Anna Di Matteo, il vice sindaco Carmine D’Aponte, Rino Maisto. Era la domenica dedicata alla Festa della Mamma e forse hanno pensato tutti di dedicare più tempo ai propri genitori e hanno fatto sicuramente bene. Mentre era in corso la Festa della Mamma però, è giunta la diffida del Prefetto a votare il consuntivo del 2016 e sembra che almeno un paio di consiglieri comunali non si sono fatti trovare alla notifica, così come arrivano notizie di un’altro consigliere comunale che, ad oggi, sembra non abbia la voglia di votarlo. Che sia ben chiaro a chi legge: sono tutte manovre che comunque mantengono il sindaco ben saldo sulla sua poltrona in quanto poi tutto rientrerà come sempre, il solito giochetto politico al rialzo. A rimanere però con il sedere per terra, è la città di Grumo Nevano che subisce questa disfatta e questi giochetti, complici i consiglieri della maggioranza i quali non intendono lasciare la seggiola pur essendo, qualcuno,  in ritirata dal terreno di una Waterloo annunciata due anni fa. E questa situazione non può che aggravare le condizioni già precarie della nostra città.

NEWS CORRELATE