RINNOVAMENTO FORENSE

CON “RINNOVAMENTO FORENSE” E GIANCO DI BERNARDO ALLE ELEZIONI DEL CONSIGLIO DELL’ORDINE DEGLI AVVOCATI DEL TRIBUNALE DI NAPOLI NORD

Una scelta d’innovazione con l’Avv. PASQUALE FEDELE  candidato alla Presidenza e Francesco CONTE da San Marcellino,  Salvatore D’ANIELLO da Casandrino,   Gaetano DI BERNARDO da Grumo Nevano,   Silvana DIOMIAIUTI da Aversa, Angelo Maria LETTERA da Sant’Arpino, Enzo LOMBARDI da Aversa, Rosalia MADONNA da Parete, Luigi MASSA da Aversa, Anna MELE da Grumo Nevano, Francesco MENALE da Trentola-Ducenta, Raffaele MICILLO da Giugliano in Campania, Rosanna SANTAGATA da Aversa, Angelina VAGLIVIELLO da Cesa, candidati al Consiglio.

Nei giorni 12, 13 e 14 Ottobre prossimi, si svolgeranno le Elezioni del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati del Tribunale di Napoli Nord. Una elezione tanto attesa per la nascita di un nuovo Consiglio dopo l’insediamento del Tribunale di Aversa. Alla competizione sarà presente la lista “Rinnovamento Forense”che sostiene la candidatura alla presidenza dell’Avv. Pasquale Fedele e tra i candidati della lista alConsiglio dell’Ordine, per Grumo Nevano, ci saranno i nostri Avv. Gaetano Di Bernardo e Anna Mele.

Pasquale Fedele “Tutto ha origine dalla condivisione di una idea e, cioè, che il nostro territorio avesse una sostanziale unità di carattere storico, culturale, di strutture urbanistiche e composizione sociale e che i tempi fossero maturi per l’instaurazione di un Tribunale Metropolitano, che rispondesse alle peculiari esigenze di giustizia di questa grande area omogenea. Per realizzare tale storico obiettivo in tanti, amici e colleghi, abbiamo lavorato senza sosta affinché tale progetto diventasse realtà con l’istituzione del Tribunale di Napoli Nord in Aversa. Raggiunto tale traguardo, si è cominciato a discutere dell’istituendo Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli Nord. Dal confronto sono emerse due sostanziali linee di pensiero: la prima quella di un Consiglio che attendesse, meramente, ai compiti gestionali e che continuasse l’esperienza dei preesistenti consigli territoriali; la seconda quella di un Consiglio dell’Ordine, che, aperto alle istanze della società e del territorio, fosse attore del progresso e dello sviluppo, con gli strumenti della cultura, della formazione professionale e della innovazione. Dalla convinta adesione a questa seconda opzione è nato il progetto di Rinnovamento Forense. Il carattere della novità è nei modelli di riferimento della figura dell’Avvocato, nei progetti di ampio respiro culturale e sociale, quali, la biblioteca multimediale, l’osservatorio sui minori e sulla famiglia e la promozione di nuovi istituti, come la mediazione familiare, nonché, prioritariamente, nelle donne e negli uomini, che dovranno realizzare il nuovo corso. Questo è il nostro progetto, che insieme, amici e colleghi, abbiamo scelto, frutto di condivisione di idee e di vita. Tutti abbiamo dato piena disponibilità a tale impegno, al fine di valorizzare la professione forense, migliorare la giustizia e con essa la società, con formazione professionale, scegliendo l’innovazione con la massima apertura verso tutti”.  Noi non possiamo che augurare un importante risultato vincente per l’intera lista di  “Rinnovamento Forense” e l’Avv. Pasquale Fedele, ma permetteteci di tifare per i nostri rappresentanti grumesi Anna Mele e il carissimo Avv. Gaetano Di Bernardo, anche in questo caso in perfetta linea con idee e progetti di rinnovamento, oltre a proseguire nella prestigiosa tradizione forense che ha visto  lo zio Francesco Landolfo per anni alla guida della presidenza del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli.