Frattamaggiore, OPERAZIONE ANTIDROGA, SEQUESTRATI 10 KG DI HASHISH SUL MERCATO AVREBBE FRUTTATO OLTRE 100MILA EURO.

Avevamo dato la notizia quattro giorni fa, adesso dopo le opportune indagini, viene confermata la maxi operazione antidroga

L’alta velocità con cui guidava l’auto ha rappresentato un particolare da non sottovalutare per i finanzieri e lo ha portato ad essere ammanettato quando meno se l’aspettava. Così un 39enne è stato arrestato a Frattamaggiore dai finanzieri del Comando Provinciale di Napoli che hanno sequestrato all’uomo 10 kg di hashish. Il 39enne, originario di Napoli del quartiere Scampia, ha precedenti specifici. Nel dettaglio, le Fiamme Gialle del Gruppo di Frattamaggiore hanno intercettato un’automobile che percorreva a velocità sostenuta la strada provinciale Caivano-Aversa. I finanzieri, insospettiti dalla condotta del conducente, hanno controllato la sua vettura al cui interno, opportunamente occultata sotto il sedile del passeggero, vi era una busta di cellophane contenente una sostanza che emanava un intenso odore di hashish. I successivi approfondimenti eseguiti sulla sostanza rinvenuta permettevano di accertare che si trattava di stupefacente – tipo hashish – suddiviso in 100 panetti da 100 grammi ciascuno, appositamente confezionato in involucri di cellophane già pronti per essere rivenduti a pusher, verosimilmente attivi nelle piazze di spaccio della città di Napoli e, in particolare, nella zona di Secondigliano e Scampia. La sostanza stupefacente sequestrata, qualora immessa nel mercato, avrebbe fruttato all’organizzazione oltre 100.000 euro di guadagni. Il conducente è stato arrestato per il reato di detenzione illecita di sostanze stupefacenti o psicotrope e portato nel carcere di Poggioreale, a disposizione della Procura della Repubblica di Napoli Nord.

NEWS CORRELATE