Grumo Nevano, “14 INDAGATI, DI CUI 4 AGLI ARRESTI. IL GIP SCRIVE “Allarmante personalità degli indagati che hanno avuto una gravissima condotta”

INEVITABILE UNA COMMISSIONE D’ACCESSO VISTO CHE NON SI DIMETTONO OCCORRE INVESTIRE SUBITO IL MINISTRO DELL’INTERNO MATTEO SALVINI. FORSE SIAMO APPENA ALL’INIZIO DI UNO TSUNAMI POLITICO, GIUDIZIARIO, AMMINISTRATIVO, CHE PROBABILMENTE E’ DESTINATO AD ESTENDERSI NEI PROSSIMI GIORNI

La nostra comunicazione derisa, attaccata, offesa, ma il tempo é galantuomo e restituisce la verità, quella dei fatti da noi raccontata. Lo stiamo scrivendo da mesi, era solo una questione di tempo, ma in tanti ritenevano le nostre anticipazioni infondate. Le opinioni però sono iniziate a cambiare con i primi arresti di 7 mesi fa, adesso credo che qualcuno debba chiedere scusa alla città e alla nostra informazione. Con i provvedimenti di ieri siamo appena all’inizio, si carissimi lettori, perchè durante gli ultimi due anni di indagini tra intercettazioni e acquisizioni di prove, forse ci ritroviamo alla vigilia di uno tsunami amministrativo-giudiziario che potrebbe andare ben oltre il sistema rifiuti. Per il momento sono 14 le persone indagate tra arresti e piede libero e non sappiamo cosa accadrà nelle prossime ore, lo possiamo soltanto ipotizzare come per i precedenti provvedimenti. Mi ha colpito sul Corriere del Mezzogiorno di stamani, il passaggio con il quale l’articolista Titti Beneduce cita le parole del Gip nell’ordinanza: “Allarmante personalità degli indagati che hanno avuto una gravissima condotta”. Una frase che deve far riflettere. Dalle prime dichiarazioni pare che nessuno intende dimettersi pertanto dopo questi eventi la Commissione d’Accesso agli atti è obbligatoria da parte del Prefetto. L’Avv. Gaetano Di Bernardo, il Mov. 5 Stelle facciano in modo che il Ministro dell’Interno Matteo Salvini possa intervenire con urgenza per porre fine alla pagina più buia della storia politica grumese. Ricordiamo che attualmente l’amministrazione dall’ultima approvazione del bilancio è guidata dal vice sindaco Carmine D’Aponte con gli assessori Carmela Giametta, Mario Lamanna, Rossella D’Angelo, Gennaro Serra, sostenuta dai consiglieri di maggioranza Pina Chianese, Rino Maisto, Gennaro Brisetti, Enzo Liguori, Gianpiero De Santis, Pasquale D’Angelo, Anna Di Matteo, Guido Miele, Angelo Rennella. Per la minoranza avversa all’amministrazione Avv. Gaetano Di Bernardo, Peppe Ricciardi, Carmele Mormile, Tammaro Faccenda, Tammaro Chiacchio, Francesco Manco, mentre Luigi Padricelli rimane distante dalla maggioranza in posizione autonoma.

Corriere del Mezzogiorno

NEWS CORRELATE