Grumo Nevano, BILANCIO: ARRIVA LA DIFFIDA DEL PREFETTO, 20 GIORNI PER APPROVARLO

Ormai per il Comune di Grumo Nevano è diventata “normalità” ricevere la diffida dal Prefetto di Napoli ogni volta che occorre approvare il principale strumento finanziario dell’ente. Stiamo parlando del Bilancio consuntivo del 2017 che doveva essere approvato entro il 30 aprile.

Attendere che il Prefetto invia una diffida è un chiaro sintomo che l’amministrazione non funziona, semmai abbia funzionato in questi ultimi tre anni con un sindaco ancora agli arresti domiciliari da circa 7 mesi. La totale assenza di una programmazione oltre a produrre evidenti disservizi, determina soprattutto quelle tensioni in tutto l’apparato della macchina amministrativa ed è pure ovvio che a soffrirne di più è il comparto finanziario quando occorre mettere a posto i conti, fare delle scelte. Più regna il caos – come l’attuale – più si perde tempo. Ci deve poi pensare l’autorità prefettizia ad intervenire. C’è tempo fino al 28 maggio per evitare il rompete le righe, che, alla luce dell’attuale stallo amministrativo e delle questioni giudiziarie, sarebbe l’unica cosa buona e giusta da fare.

NEWS CORRELATE