Paolo Pagano “A GRUMO NEVANO C’E’ UNA CLASSE POLITICA SENZA FUTURO MA CHE SI OSTINA A VOLER OCCUPARE LE POLTRONE DEL POTERE…IL F.F. A SINDACO CHE HA PRODOTTO SOLO CONFUSIONE, INVECE DI DIMETTERSI, HA ALLARGATO LA MAGGIORANZA AL RAPPRESENTANTE DI “ALTERNATIVA C’E’”… IL SOLITO GATTOPARDISMO TRASFORMISTA E’ DURO A MORIRE…

…”Con coloro che non riflettono e mai dubitano s’incontrano coloro che riflettono e mai agiscono. Non dubitano per giungere alla decisione, bensì per schivare la decisione. (…)La loro attività preferita consiste nell’oscillare. Il loro motto preferito l’istruttoria continua”… Bertold Brecht

Leggendo questo breve pensiero di Bertold Brecht mi sono detto : Questa citazione di Brecht può andare benissimo per la città di Grumo Nevano e alle relazioni che avvengono tra i politici che oggi “governano” la città. Nelle sue parole risiede tutta l’amara verità sulle relazioni umane e sociali che avvengono nella nostra terra. Con una semplicità sconvolgente Brecht ci segnala le contraddizioni dei politici che “non riflettono e mai dubitano” e s’incontrano con coloro “che riflettono e mai agiscono”. Nello specifico nella nostra cittadina ci sono tantissimi personaggi che intrattengono relazioni sociali e politiche di questo tipo : Addirittura, ci sono alcuni di essi, che “governano” la città, e mai gli viene il dubbio che questa loro ostinazione, nel mantenere i loro sederi ben sicuri sulle poltrone del potere, possa essere giudicato, alla fine, nel concreto dai cittadini, una decisione assurda, vergognosa, squallida. Il F.F. a Sindaco che guida un’amministrazione senza un futuro (che ha prodotto lo zero assoluto) quando avrà uno scatto di dignità e si dimetterà ? Il F.F. Sindaco non solo, irresponsabilmente, non si dimetterà, ma addirittura ha scandalosamente allargato la maggioranza a “Alternativa C’è”. Anche nel caso di “Alternativa C’è”, siamo in presenza del solito gattopardismo trasformista che si afferma di generazioni in generazioni nella nostra realtà. Come al solito subentra in loro il desiderio del potere, e chiunque li invita ad andarsene e gli dice che deve finire questa tragicomica esperienza amministrativa, diventa un loro nemico. Con arroganza difendono le posizioni conquistate. Tutti a fare a cazzotti per conquistarsi lo strapuntino del potere. Brecht dice che il motto preferito di questa gente è “l’istruttoria continua”. Dobbiamo ribaltare questo modo ipocrita di svolgersi le relazione. Siamo stanchi di continuare all’infinito questa ridicola “istruttoria” che non finisce mai ! Chi non ha avuto il mandato dai cittadini a governare si deve dimettere. Per il bene della città e dei cittadini date ad altri la possibilità di governare. Date la possibilità, a chi veramente ama questo nostro paese, di risolvere alla radice i problemi che vivono i cittadini di Grumo Nevano. Agire per decidere, a livello sovra comunale, politiche che salvaguardino la sostenibilità ambientale, la mobilità sostenibile, l’inquinamento atmosferico. Agire affinché la città si “riprenda dentro di sé la campagna” prigioniera di un immobilismo decisionale. Agire per dare sviluppo alle attività commerciali e manifatturiere. Agire per salvaguardare e tutelare l’identità urbanistica della città. Agire per elaborare una politica dei tributi adeguata ai bisogni e ai sacrifici che i cittadini stanno facendo da anni…Non ci sono alternative : L’immobilismo sociale e politico si sconfigge soltanto con un nuovo governo che dovrà uscire necessariamente dalle elezioni comunali e non con l’oscillazione, pensata e guidata, che crea soltanto malgoverno e immobilismo.

NEWS CORRELATE