SPARATORIA E RAPINA AD UN TIR CARICO DI PROSCIUTTI. DISAVVENTURA PER L’AUTISTA

Rapina ad un tir carico di prosciutti, autista abbandonato ad Orta di Atella. Una disavventura per un 61enne di Frattamaggiore, alla guida di un autoarticolato aziendale con a bordo salumi destinati alla grande distribuzione. Intorno alle 6, in via Cancello, mentre era alla guida, è stato affiancato da un’auto di colore scuro con a bordo quattro persone. I quattro sono tutti armati di pistola, e lo costringono a fermarsi, sparando diversi colpi, alcuni indirizzati in aria, altri invece esplosi in direzione delle ruote posteriori del mezzo. Attimi di terrore per l’uomo che viene obbligato a salire a bordo dell’auto, mentre i malviventi si accingevano ad agganciare il rimorchio alla loro vettura per portare la merce via con loro.

Da qui inizia il viaggio della paura per l’autista, in auto insieme ai rapinatori, verrà poi fatto scendere qualche chilometro più avanti, in una strada isolata di Orta di Atella. Alla fine della corsa l’uomo riesce a contattare i carabinieri, che stanno attivando le indagini per risalire ai responsabili del raid. La motrice del tir è stata ritrovata in via Cancello a Crispano, mentre il carico con la merce è oggetto di indagine. Gli spari hanno svegliato diversi residenti e commercianti della zona, che ancora una volta puntano l’indice sull’emergenza sicurezza. La strada è situata all’altezza del vecchio campo sportivo abbandonato ed è popolata da villette ed esercizi commerciali. I cittadini chiedono un sistema di videosorveglianza sulle arterie principali.

fonte www.ilmattino.it

NEWS CORRELATE