COMUNE SCIOLTO PER CAMORRA, ARRIVA IL COMMISSARIAMENTO A CALVIZZANO

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro dell’Interno Marco Minniti, a norma dell’articolo 143 del Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali, in ragione delle riscontrate significative ingerenze da parte della criminalità organizzata, ha deliberato lo scioglimento del Consiglio comunale di Calvizzano e il contestuale affidamento della sua gestione a una commissione straordinaria. Uno spettro che aleggiava da tempo, dopo l’ispezione della triade commissariale che aveva passato ai raggi x gli atti amministrativi.

NEWS CORRELATE