Grumo Nevano, INCARICHI AL CONSORZIO CIMITERO: FACCENDA INTERROGA IL SINDACO “I nostri dipendenti e quelli di Frattaminore considerati di serie B”

Il Consigliere Comunale di Grumo Nevano, Tammaro Faccenda ha protocollato una interrogazione al sindaco in merito all’assunzione dei sei dipendenti comunali di Frattamaggiore nel Consorzio Cimiteriale per 12 ore oltre a quelle normali con una retribuzione “extra” che costerà ai contribuenti dei tre comuni una cifra intorno ai 500 euro mensili pro capite. 

Ecco il comunicato del Consigliere Faccenda e l’interrogazione: “E’ doveroso da parte del sottoscritto e del gruppo di Storia Futura, fare chiarezza su un atto che riteniamo discriminatorio nei confronti dei dipendenti comunali di Grumo Nevano e di Frattaminore. Alla spesa di gestione economica del Consorzio, non partecipa solo Frattamaggiore, ed è davvero assurdo ed inaccettabile, un atto che favorisce particolari dipendenti di un Comune ma nella spesa per sostenere l’atto, devono pagare anche gli altri inspiegabilmente esclusi da ogni metodo e forma di scelta equa, di qualità, di professionalità in maniera equilibrata a tutela dell’immagine e degli interessi dei tre enti. Attendiamo risposta dal sindaco e nel merito andremo avanti in tutte le sedi istituzionali per fermare scelte unilaterali che penalizzano gli interessi della comunità grumese e quella dei cittadini di Frattaminore” 

NEWS CORRELATE