ELEZIONI 2018, UN VOTO INUTILE AL PD, MEGLIO UN VOTO POLITICO ALLE SINISTRE DISSIDENTI. CENTRODESTRA DOMINA I NOSTRI COLLEGI. PARTITA APERTA SOLO CON IL MOV. 5 STELLE

Manca poco per il 4 marzo ed è il momento di fare alcune riflessioni politiche prima del voto. Anche se gli ultimi sondaggi devono essere confermati nei fatti, comunque rappresentano l’unico punto di riferimento sul quale orientarsi per un’analisi pre elettorale.

E allora cerchiamo di farla nel modo più realistico e obiettivo secondo gli attuali numeri nei nostri collegi di Campania 1 Casoria sia uninominale che plurinominali, tenendo ben presente che tutto potrebbe accadere e ribaltare le previsioni, ma se ciò dovesse accadere, non riguarderebbe certamente il PD, ritenuto da più parti un voto inutile. Tanto inutile che se io fossi di sinistra certamente non  voterei il PD ma tutte quelle forze della sinistra dissidente che hanno abbandonato il PD. Opterei per un voto decisamente politico e ideologico nonostante la consapevolezza che le forze della sinistra dissidente, non potranno mai avere i numeri per vincere così come mai li avrà il PD. Da uomo di sinistra, darei un voto alla vera sinistra che mi appartiene. Nei nostri collegi la partita si gioca tra il Mov. 5 Stelle e il Centrodestra unito, con quest’ultimo in netto dominio nei collegi uninominali, in alcuni casi con differenze percentuali abbastanza consistenti tali da assicurare la vittoria. Nel nostro collegio di Casoria l’ultimo sondaggio trasmesso da Repubblica è indicativo, con il candidato del PD nettamente indietro al candidato del centrodestra che a sua volta ha un consistente vantaggio sul candidato del Mov. 5 Stelle. Sono ovviamente sondaggi, ma il Collegio di Casoria Uninominale era ritenuto di serie A dal Centrodestra e i numeri sembrano dar ragione. Ma tra i sondaggi e i risultati reali, c’è di mezzo la gente, la rabbia dei cittadini, il territorio da salvare: tutto può ancora accadere, unica certezza il voto inutile al PD.

NEWS CORRELATE