Grumo Nevano, RISSA ALLO STADIO, PARTITA SOSPESA, ARBITRO SI RIFUGIA NEGLI SPOGLIATOI, ARRIVANO I CARABINIERI

Brutta pagina di sport ieri allo stadio comunale di Grumo Nevano durante la partita di prima categoria Real Grumese – Lacco Ameno, sospesa a 10 minuti dalla fine con gli ospiti in vantaggio per due a zero.

Tutto è accaduto quando il tecnico del Lacco Ameno, Thomas Dinolfo, ha richiamato in panchina (per sostituirlo con un compagno) Luciano Tessitore, che durante la gara pare abbia avuto un battibecco con la panchina grumese. Mentre il calciatore si allontanava, improvvisamente è scoppiata una rissa che ha visto coinvolti un pò tutti. L’arbitro, il signor Antonio Russo della sez. di Torre del Greco, ha decretato immediatamente la fine anticipata della gara, emettendo i tre fischi come da regolamento, ed è fuggito negli spogliatoi. Per fermare questa spiacevole e deprecabile rissa, sono dovuti intervenire i Carabinieri sembra allertati da Salvatore Castagna, dirigente del Lacco Ameno. Un pomeriggio tutto da dimenticare e nel frattempo sul grave episodio si attendono i provvedimenti del giudice sportivo in base al referto dell’arbitro.

fonte www.corrieredellosport.it

fonte www.ildispariquotidiano.it

NEWS CORRELATE