Grumo Nevano, DI BERNARDO “HO CHIESTO UFFICIALMENTE ALLA COMMISSIONE ANTIMAFIA L’INVIO DI UNA COMMISSIONE D’ACCESSO AGLI ATTI, SALVIAMO LA CITTA'”

E’ di pochi minuti fa l’arrivo alla nostra mail di un comunicato stampa a firma del Consigliere comunale Avv. Gaetano Di Bernardo che chiede ad horas l’invio di una Commissione d’Accesso agli atti nel nostro Comune.

“Alla luce degli ultimi gravissimi avvenimenti di natura penale, amministrativa, politica e gestionale, che vedono ancora il sindaco Pietro Chiacchio agli arresti domiciliari insieme al dipendente Antonio Pasquale; il reintegro del funzionario arch. Lino Miele senza alcuna azione disciplinare nonostante l’interdizione dai pubblici uffici; le numerose indagini in corso che vedono coinvolti funzionari, dipendenti e sindaco, oltre a ditte che effettuano servizi in città; le dimissioni di consiglieri comunali, di assessori che prima si dimettono e poi in maniera illegittima le ritirano al protocollo; atti di giunta comunale e procedure gestionali che ledono palesemente gli interessi dei cittadini, come in ultimo la scandalosa vicenda dei lavori di via Pola con atti, dichiarazioni e procedure  contraddittorie sulle responsabilità  del danno; stamani ho chiesto ufficialmente alle autorità competenti di area locale, regionale e nazionale, attraverso dettagliate richieste inviate anche alla Commissione Parlamentare Antimafia oltre ad interrogazioni parlamentari, le misure da adottare per ripristinare la legalità sul Comune di Grumo Nevano, tra queste l’invio ad horas di una Commissione d’Accesso agli atti. Salviamo Grumo Nevano”. AVV. GAETANO DI BERNARDO Consigliere Comunale di Grumo Nevano

NEWS CORRELATE