Grumo Nevano, “IL SUO ATTEGGIAMENTO DILATORIO MORTIFICA I CITTADINI E GLI ELETTORI DI GRUMO NEVANO” DI BERNARDO SCRIVE ALLA DI MATTEO SULL’APPALTO DEI RIFIUTI

Appalto rifiuti in scadenza, l’Avv. Gaetano Di Bernardo dopo l’ennesimo sollecito, attacca la Consigliere Anna Di Matteo  quale presidente della IV commissione consiliare. “Totale disinteresse su una problematica stringente per la collettività e il venir meno degli obblighi istituzionali”

Riceviamo stasera il comunicato stampa dell’Avv. Gaetano Di Bernardo in merito ad una lettera sollecito indirizzata alla presidente della IV Commissione che si occupa di Ecologia. Una pesante accusa di inerzia sulla scadenza prossima dell’appalto sul servizio di raccolta dei rifiuti. Ecco il testo integrale.

“Egr. Presidente Anna Di Matteo, nel mese di gennaio dell’anno scorso (un anno fa) presentai alla S.V. formale richiesta di convocazione della IVa Commissione Consiliare al fine di avviare l’iter amministrativo per l’approvazione del nuovo progetto del servizio di igiene urbana e del relativo capitolato d’appalto per il periodo luglio 2018 – luglio 2023, ma nonostante sia trascorso UN ANNO dalla mia prima richiesta, e dal relativo sollecito di circa sei mesi fa, purtroppo ad oggi non vi è stato alcun riscontro, nè tantomeno si hanno notizie circa il nuovo progetto e capitolato relativo al servizio di Igiene Urbana, che come più volte ricordato è in scadenza il prossimo luglio.

Attesa la gravissima e preoccupante inerzia istituzionale dimostrata dalla S.V., che certamente non onora la carica elettiva che Ella ricopre, appare doveroso ricordarle (per l’ennesima volta) che l’attuale servizio di igiene urbana fu appaltato nell’estate del 2013 dopo ben tre proroghe, mentre l’elaborazione del progetto iniziò un anno dopo la scadenza naturale del precedente contratto (dicembre 2011) e durò ben 16 mesi (dal gennaio 2012 all’aprile 2013), infine occorsero altri tre mesi per l’espletamento della gara di appalto

Visti i tempi della passata esperienza, e considerate le note vicende giudiziarie che riguardano proprio il servizio di igiene urbana e che coinvolgono il Sindaco ed un influente funzionario comunale, ritengo sia un suo preciso ed inderogabile dovere politico quello di convocare quanto prima la Commissione Consiliare che presiede, al fine di verificare se è stato avviato l’iter amministrativo che condurrà al nuovo appalto e, soprattutto, di esercitare la funzione di indirizzo e di controllo politico che è una prerogativa dei consiglieri comunali, quindi anche la sua. Con profondo rammarico registro il suo totale disinteresse su una problematica stringente per la collettività, nonché il costante venir meno ai suoi obblighi istituzionali. Il suo atteggiamento dilatorio mortifica i cittadini e gli elettori di Grumo Nevano.

La invito pertanto a convocare con urgenza la commissione che presiede in modo che questa possa finalmente adempiere al suo dovere istituzionale gettando le basi per un prossimo servizio di  igiene urbana che, come già più volte detto, dovrà essere non solo economico, efficiente, trasparente e LEGALE, ma allo stesso tempo anche TEMPESTIVO, nel senso non dovrà essere preceduto da proroghe del servizio vigente. Grumo Nevano, lì 02/01/2018 Il Consigliere Comunale Avv. Gaetano Di Bernardo”

NEWS CORRELATE