Frattamaggiore, CONSORZIO CIMITERO, LA POLITICA SULLA POLTRONA DEL DIRETTORE DI GESTIONE. SCOPPIA LA GRANA DEL MANCATO RINNOVO PREVISTO DALLE LEGGI

In data 5 Gennaio 2018 andrà a scadere l’incarico di Direttore di Gestione del Consorzio Cimiteriale di Frattamaggiore, Grumo Nevano e Frattaminore, conferito alla Dott.ssa Elena Tuccillo per mesi 18 ai sensi dell’art. 110, comma 1 del  D.LGS 267/2000. E la politica del territorio affila le armi per l’assalto alla poltrona da oltre 2000 euro al mese.

L’attuale Direttore di Gestione avrebbe richiesto, con propria nota, la proroga dell’incarico per ulteriori 18 mesi in virtù dell’art. 19, comma 2, del D.LGS 165/2001, che stabilisce che la durata di tale tipo di incarico non può essere inferiore a tre anni nè superiore ai cinque anni. Anche la sentenza della Corte di Cassazione, Sezione Lavoro (478/2014) andrebbe a sostegno della richiesta della Dott.ssa Elena Tuccillo, che da notizie apprese, non vedendosi riscontrare la sua nota, avrebbe presentato ricorso dinanzi al Giudice del Lavoro per vedersi riconoscere il diritto di proseguire nel suo incarico per almeno ulteriori 18 mesi. Una bella grana per il Consorzio che, se entro il termine di scadenza del predetto incarico, non adotterà nessun provvedimento di proroga in favore della Dott.ssa Tuccillo, dotata della necessaria professionalità, dovrà scontrarsi con la Magistratura Contabile. Infatti è la Corte dei Conti (sentenza 28/7/2017 n. 535) a fornire un’indicazione fondamentale sull’utilizzo troppo disinvolto degli incarichi con l’art.110 del Tuel…nella citata sentenza viene evidenziato un comportamento molto diffuso negli enti locali: rimuovere vertici amministrativi considerati”ostili” e sostituirli con soggetti esterni “meno rigidi”, senza alcuna valutazione dei risultati e dell’efficienza. Le sentenze della Corte dei Conti svelano come, oltre alle illegittimità di simili atti e alle possibili implicazioni di diritto civile e del lavoro, si aprono spazi per rilevanti responsabilità amministrative ed erariali. L’efficienza e la competenza della Dott.ssa Tuccillo è comprovata dalla valutazione estremamente positiva ottenuta dall‘Organismo Indipendente di Valutazione dell’Ente, nel corso del suo incarico. Non riusciamo a comprendere per quali motivi il Consorzio non ha ancora proceduto alla proroga dell’incarico in scadenza a favore della Dott.ssa Tuccillo. Il dubbio che la politica voglia “prendere” quella poltrona è più che legittimo e voci insistenti parlano di bagarre tra le tre amministrazioni che ovviamente puntano ad ottenere una visibilità ambita ed economicamente appetitosa da oltre 2000 euro al mese non tenendo conto della qualità, la professionalità e principalmente dei risultati positivi raggiunti nella gestione della Dott.ssa Elena Tuccillo. A tal proposito ci viene in mente un giudizio del Presidente ANAC Dott. Raffaele Cantone “Le persone “perbene”, oneste e con senso civico non riescono a fare carriere all’interno della pubblica amministrazione. Spesso vengono emarginate proprio perchè hanno un’etica del lavoro”. Frattamaggiore News e Grumo Nevano News seguiranno la vicenda, augurandoci che l’Amministrazione consortile smentisca quanto affermato dal Presidente ANAC Dott. Raffaele Cantone.

 

NEWS CORRELATE