Sant’Antimo, AMIANTO E RIFIUTI DI OGNI GENERE, INTERROGAZIONE DEI CAPIGRUPPO CHIARIELLO, DI LORENZO E TARANTINO

Le foto parlano da sole: un quadro decisamente allarmante per la salute. I Capigruppo consiliari di minoranza Corrado Chiariello, Francesco Di Lorenzo e Ivana Tarantino, chiedono al sindaco una bonifica urgente dei territori interessati. Ecco il comunicato.

IL DIRITTO ALLA SALUTE DEI SANTANTIMESI. Da monitoraggi ambientali effettuati è emerso un dato allarmante: sono presenti numerosi rifiuti combusti e AMIANTO SUL NOSTRO TERRITORIO. L’amianto è una sostanza altamente cancerogena, le cui fibre sono piccole circa 1300 volte più di un capello umano. E’ subito intuibile la facilità con cui queste si possono liberare nell’aria ed essere inalate, provocando gravi patologie polmonari che stanno mietendo sempre più vittime, tra giovani e meno giovani. I dati, purtroppo, parlano chiaro. Crediamo che questa sia un’urgenza improcrastinabile e chiediamo una bonifica dei territori contaminati, un censimento puntuale delle zone contaminate e degli edifici, mappatura dei siti dove vengono sversati illecitamente materiali altamente pericolosi. Crediamo che questa amministrazione debba avere a cuore la salute dei cittadini e tutelarla”.

NEWS CORRELATE