Grumo Nevano, IL GRUMESE “Vomitevole messa in scena del continuare per senso di responsabilità e per il bene comune”

di Antonio Vergara tratto dal blog IL GRUMESE

C’è un’inquietante analogia tra Tavecchio e quel che rimane dell’amministrazione grumese. Entrambi ostinatamente incollati alla poltrona. Contro ogni minimo comune senso di decenza e di pudore. Senza vergogna alcuna. Esseri amorali nemmeno sfiorati dall’idea di farsi da parte quando altro non c’è da fare, come cervello e coscienza imporrebbe. Non è tanto l’essere giustizionalisti di fronte alla vicenda – da loro stessi definita “triste e personale” (e in questo già esprimono un grave giudizio personale più che politico, leggasi scaricare il malcapitato) – che ha colpito il Sindaco al quale si augurano presto giorni migliori, quanto questo inutile seguitare come se nulla fosse. Questa vomitevole messinscena del continuare per senso di responsabilità e per il bene comune. Una truppa senza comandante che ora vorrebbe far credere di saper vincere le battaglie. Politicamente cadaveri già mesi or sono, avrebbero furbizia nell’abbandonare la nave prima che affondi, piuttosto di sperare come cinesi su un fiume in secca. Mentre gran parte dei grumesi già prepara le monetine fuori dal loro Raphael.

NEWS CORRELATE