ULTIMISSIME

Sant’Antimo, OPERAZIONE “ALTO IMPATTO” DEI CARABINIERI: ARRESTI PER VIOLENZA SESSUALE. FERMATI PER TRUFFA, PORTO ABUSIVO D’ARMI, SOSTANZE STUPEFACENTI.

Nella giornata di ieri 24 Ottobre, a Sant’Antimo c’è stato l’ennesima operazione “Alto Impatto” sul territorio di competenza dei Carabinieri di Giugliano guidati dal Cap. Antonio De Lise per il contrasto all’illegalità diffusa. I militari della locale tenenza coadiuvati da unità C.I.O. del 10° reggimento “Campania” hanno tratto in arresto P.M. di anni 52 residente a Sant’Antimo in quanto condannato ad anni 7 e 5 mesi di reclusione perchè colpevole di sequestro di persona e violenza sessuale aggravata dall’uso delle armi, reati commessi in provincia di Bologna. Nella stessa operazione sono stati deferiti in libertà 2 soggetti per porto abusivo d’armi, truffa, mentre altri due fermati per possesso di due grammi di cocaina. Elevati 13 contravvenzioni al codice della strada per vari reati che vanno dalla guida con patente scaduta, alla mancata copertura assicurativa, omessa revisione dell’autoveicolo. Continua senza sosta questa importante azione per la sicurezza dei nostri territori.

 

NEWS CORRELATE