Grumo Nevano, “12 CONSIGLIERI COMUNALI SU 20 PRONTI A SCRIVERE LA PAROLA FINE? I NOSTRI DUBBI” di Peppino Landolfo

Le dimissioni del Consigliere comunale Franco Iannucci non ci hanno affatto colto di sorpresa in quanto, conoscendo la valenza politica di Franco, c’era d’aspettarselo da un momento all’altro. E puntualmente è successo. Al suo posto dovrebbe subentrare entro i prossimi 10 giorni, un giovane quarto classificato nella lista perchè pare che i primi tre Sannino, Reccia e Maisto rinuncino alla possibilità di sedere nel civico consesso, e questa la dice lunga sull’attuale situazione politico-amministrativa. Crediamo che tale operazione di surroga, sarà temporanea in quanto, voci insistenti, parlano di almeno 12 Consiglieri comunali su 20 pronti a dimettersi contestualmente per porre fine a questa fallimentare esperienza  amministrativa. Al momento sono soltanto voci, ma l’esperienza che conta, ci porta alla mente altre precedenti dimissioni di massa che avevano fondamenta proprio sulla ridda di voci. E se nei prossimi giorni questa voce potrebbe essere confermata nei fatti, sarebbe un bene per la nostra comunità in quanto, al momento, un commissariamento rappresenterebbe una vera e propria liberazione. E ne guadagnerebbe in immagine e credibilità chi avrà avuto il coraggio di staccare la spina. Noi abbiamo i nostri dubbi che ciò possa accadere, principalmente in almeno sei Consiglieri di maggioranza che non sembrano rendersi finalmente conto della gravità operativa, politica e giudiziaria in cui siamo piombati. Mai nella storia politica a Grumo Nevano si era arrivato a tanto: dagli avvisi di garanzia, alla questione Ranucci per giungere ad oggi, alla interdizione di un funzionario per accuse abbastanza gravi. Il timore degli imminenti risultati in alcune indagini ancora in corso, potrebbe rappresentare il fatidico “colpo di grazia”. Certo è che ormai il giocattolo si è rotto e, per molti, forse sarà meglio passare la mano prima che la pubblica illuminazione, i tributi e il campo sportivo saranno privatizzati grazie alle fughe solitarie di chi si ostina ad andare avanti. Operazioni sicuramente vessatorie per le famiglie di Grumo Nevano che peseranno esclusivamente sulla coscienza di chi  sostiene il sindaco, mentre, i risultati politici saranno esclusivamente per pochi intimi. Buon fine settimana

NEWS CORRELATE