Sant’Antimo, BLITZ ALL’ALBA CONTRO L’IMMIGRAZIONE CLANDESTINA E FITTI DI CASE CON SOVRAFFOLLAMENTO. OPERAZIONE DEI CARABINIERI COORDINATI DAL CAPITANO DE LISE

SANT’ANTIMO. Operazione congiunta dalle 5 di questa mattina da parte dei carabinieri della Compagnia di Giugliano diretta dal capitano Antonio De Lise, di quelli locali alle dipendenze del tenente Daniele Perrotta e dei vigili urbani di Sant’Antimo diretti dal comandante Biagio Chiariello. Le forze dell’ordine sono intervenute in uno stabile di via Salvatore Russo abitato da decine di cittadini originari del Bangladesh e di proprieta’ di una donna. In tutto, una trentina le persone controllate, 2 di questi erano sprovvisti di permesso di soggiorno e un’altra denuncia a piede libero per maltrattamenti di animali, visto che in una vasca da bagno sono state trovate due papere legate per le zampe che sarebbero state cucinate la sera. L’ipotesi di reato è di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Nel corso dell’intervento è stato fermato un individuo del posto che circolava senza casco in sella al suo scooter. Carabinieri e vigili sono ancora impegnati negli approfondimenti del caso. Sovraffollamento abitativo in appartamenti fatiscenti del centro storico con scarsi requisiti igienico-sanitari, e soprattutto dati in fitto a cittadini extracomunitari.

fonte www.internapoli.it

NEWS CORRELATE