ULTIMISSIME

Grumo Nevano, IMMIGRATI NEL CONVENTO: SCOPPIA LA PROTESTA DEI GRUMESI.

Ieri anche il quotidiano IL MATTINO, ha dedicato un articolo alla notizia di una delibera e di una convenzione tra Comune e Convento per ospitare immigrati richiedenti asilo. La convenzione è molto chiara, così come riporta il quotidiano, il Comune si farà carico delle spese che riguardano utenze e manutenzione immobile. La gestione poi dei servizi da assicurare agli immigrati (assistenza sanitaria, vitto, assistenza legale, linguistica, assistenza all’integrazione sociale e tutto il resto) sarà affidata ad una società del terzo settore, il tutto attraverso dei fondi nazionali ai quali il nostro Comune deve integrare con almeno il 5 percento della spesa con soldi dei grumesi. Ma a prescindere dai soldi che comunque ce ne faremo carico noi cittadini, il problema diventa di altra natura e riguarda l’opportunità di alloggiare in un Convento storico della nostra comunità, immigrati che invece andrebbero sistemati in strutture dedicate e attrezzate per tale accoglienza. La convenzione tra l’ente provinciale del Convento e il Comune pare abbia prodotto dei forti mal di pancia anche all’interno della stessa comunità francescana che si ritrova con una patata bollente. In città, come lo stesso quotidiano riporta, è scoppiata la protesta che non vuole essere di carattere razzista, ma semplicemente di salvaguardia del proprio territorio, della sua storia, delle emergenza sociali prima dei suoi figli e poi di chi richiede asilo. Ecco l’articolo

NEWS CORRELATE