Grumo Nevano, BOLLETTE SPAZZATURA, DI BERNARDO: “INACCETTABILE CHE I CITTADINI DEVONO RINCORRERE LE RATE MANCANTI, SENZA NOTIFICHE A NORMA DI LEGGE, LEGITTIMATI A NON PAGARE”

Sulle bollette della spazzature che stanno arrivando nelle nostre case mancanti delle rate da versare tali da costringere gli utenti alla ricerca tra Comune e ditta privata, interviene il Consigliere comunale Avv. Gaetano Di Bernardo, ecco il comunicato

“Da qualche settimana i cittadini grumesi sono letteralmente imbestialiti per l’arrivo della busta contenente le rate da pagare per la Tari 2017. Imbestialiti prima per l’alto costo cui devono farsi carico, secondo per la sgradita sorpresa di ritrovarsi nel plico la mancanza di rate da versare. Dopo il danno la beffa in quanto per risolvere il disservizio, molti sono costretti a non andare al lavoro e recarsi al Comune per sistemare la cosa. Giunti al Comune ricevono un’ulteriore beffa: devono recarsi a fare la fila da una ditta privata che ha stampato e recapitato il plico! Inaccettabile una cosa del genere. L’amministrazione ha il dovere di inviare a casa dei cittadini il plico in perfette condizioni e non può pretendere che siano i cittadini a sistemare il disservizio. E hanno tutti il diritto di pagare solo quando saranno notificate a norma di legge. E’ una vergogna!”

NEWS CORRELATE