Grumo-Fratta, CONSORZIO CIMITERO: ARRIVA LA “DIFFIDA AD ADEMPIERE” DA PARTE DEL CONSIGLIERE COMUNALE AVV. DI BERNARDO

Si fa sempre più incisiva l’azione politica verso la gestione dei servizi del Consorzio cimiteriale di via Lupoli. Dopo la richiesta di atti inerenti l’assegnazione di loculi e monumenti, il Consigliere comunale Di Bernardo non avendo ricevuto gli elenchi degli assegnatari, ha inviato una diffida ad adempiere entro 20 giorni prima di dar corso all’iter presso l’autorità giudiziaria.

Ecco il comunicato stampa inviatoci dal Consigliere comunale Avv. Gaetano Di Bernardo:

PROT. 1011 del 14.06.2017

Al Presidente del Consorzio Cimiteriale,  Al Segretario del Consorzio Cimiteriale,  Via Lupoli sn Frattamaggiore

OGGETTO: Richiesta atti ed informazioni su loculi e monumentini – Diffida ad adempiere

Si fa seguito alla richiesta datata 04.05.2017, v.s. prot. n. 847 del 04.05.2017, rimasta inevasa, in quanto come stabilito dalla giurisprudenza e dalle circolari ministeriali (Dlgs 33/2013 modificato con il dlgs 97/2016) la vostra risposta del 01.06.2017 prot. 976, non avendo indicato ragioni dell’omessa trasmissione dei dati e documenti richiesti equivale a un diniego illegittimo. A fronte del predetto illegittimo diniego, prima di attivare gli istituti sostitutivi previsti dalla legge sull’accesso civico generalizzato, ed il ricorso all’autorità giudiziaria, si diffida a dar corso alla richiesta assegnando l’ulteriore termine di 20 giorni per adempiere. Infine, allo scopo di alleggerire il lavoro degli uffici e l’imitare l’appesantimento delle normali attività del Consorzio, si riducono ulteriormente i termini  della richiesta originaria che si ritiene soddisfatta, fornendo i dati già richiesti, relativamente al periodo intercorrente dal 01/08/2015 al 31/07/2016.

Grumo Nevano, 13.06.2017  Il Consigliere Comunale del Comune di Grumo Nevano  Avv. Gaetano DI BERNARDO

NEWS CORRELATE