CONTROLLO ATTI CONSORZIO CIMITERO E AMBITO 17: ASSE GRUMO-FRATTA PER IL BENE COMUNE

Alle richieste del Consigliere comunale Avv. Gaetano Di Bernardo, apprendiamo che anche i Consiglieri comunali di Frattamaggiore della maggioranza espressione PD, Tommaso Capasso e Renato Caserta, hanno chiesto la visione di alcuni atti inerente la gestione degli affidamenti alle Cooperative e incarichi presso l’Ambito Sociale di Zona 17.

Il senso civico di alcuni Consiglieri comunali i quali esercitano il ruolo assegnatogli attraverso il voto popolare con l’unico scopo di portare avanti e difendere gli interessi dei cittadini e il bene comune, fa si che nasce spontaneamente un’intesa che va ben oltre gli schieramenti politici, ideologici e i confini territoriali. E’ il caso del Consigliere comunale di minoranza del Comune di Grumo Nevano, Avv. Gaetano Di Bernardo e dei Consiglieri comunali di maggioranza del Comune di Frattamaggiore espressione del PD, Tommaso Capasso e Renato Caserta. In tre rappresentano l’espressione del voto popolare di 2.500 elettori grumesi e 800 elettori frattesi. Alla gratificazione popolare non si può che ricambiare con un’azione politica forte, propositiva, tendente ad elevare la qualità dei servizi e della vita sociale delle due città, ma principalmente un’azione politica che assicura e difende la legittimità, la trasparenza, la legalità, e ripetiamo, gli interessi dei cittadini. Da Frattamaggiore, i Consiglieri Capasso e Caserta ci fanno sapere che “Il bene comune non si sventola soltanto in campagna elettorale ma deve essere condizione irrinunciabile e primaria durante lo svolgimento del proprio mandato popolare. Noi ci siamo candidati soltanto per raggiungere questo obiettivo che forse ad altri non interessa, quello di renderci utile alla comunità compatibilmente alle competenze riservate ai Consiglieri comunali. E per questo, a seguito di alcune segnalazioni e richieste di cittadini, abbiamo deciso di verificare alcuni atti, dell’Ambito Sociale di Zona 17 sulle Cooperative e gli affidamenti.  E’ il popolo che ce lo chiede e noi rispettiamo la volontà popolare che merita le opportune e legittime risposte su alcune procedure adottate”.

Noi aggiungiamo che tutti i Consiglieri comunali dovrebbero rispettare la volontà popolare, le richieste che arrivano dalla gente, in particolare quando occorre chiarire atti di grande interesse per i cittadini. “Sono molto contento che oltre al sottoscritto – aggiunge l’Avv. Di Bernardopure colleghi di Frattamaggiore abbiano deciso di leggere alcuni atti, verificare gli iter procedurali. Mi colpisce il fatto che diversamente dalla mia posizione di Consigliere di minoranza, Tommaso Capasso e Renato Caserta espressione del PD, facciano parte della maggioranza, questo a significare che quando c’è da difendere il bene comune, non c’è posizione che tenga per chi non ha altri interessi al di fuori di quelli della comunità” Attendiamo adesso gli sviluppi.

 

NEWS CORRELATE