SEI ARRESTI AL COMUNE, TRUFFA SU LAVORI E STATI DI AVANZAMENTO PER OTTENERE FONDI PUBBLICI.

Terremoto a Somma

FONTE www.ilfattovesuviano.it

I carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna hanno dato esecuzione a un’ordinanza di applicazione di misure alternative alla detenzione emessa dal gip di Nola su richiesta della locale Procura a carico di 6 persone ritenute responsabili di falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici.

Nel corso di indagini della Compagnia di Castello di Cisterna e dalla Stazione di Somma Vesuviana è stato accertato che durante i lavori di recupero del complesso monumentale di San Domenico (un edificio religioso costruito nel 1294 dal Re Carlo II D’Angiò) 3 direttori dei lavori e 3 esponenti della locale amministrazione comunale avevano falsamente attestato lo stato d’avanzamento dei lavori per ottenere l’erogazione di un milione e 200mila euro di fondi europei.

NEWS CORRELATE