Grumo Nevano, CHIESTI 5.000.000 DI DANNI AL COMUNE PER COMPORTAMENTO NEGLIGENTE E ANTIGIURIDICO DA PARTE DELL’AMMINISTRAZIONE!

Stiamo parlando del cantiere di Nevano fermo da mesi. Il proprietario ha chiesto oltre 5.000.000 di danni subiti imputando all’amministrazione una condotta antigiuridica e negligente.

L’avevamo anticipato qualche mese fa, adesso è ufficiale, il Comune dovrà difendersi nel contenzioso legittimamente aperto dalla ditta proprietaria dei suoli in piazza Tammaro Romano-Salvo D’Acquisto.

Una richiesta di risarcimento danni di 5.080.000 euro oltre interessi e rivalutazione, una cifra che porterebbe le casse comunali al dissesto finanziario. In  tutti questi mesi di blocco dei lavori a causa di sentenze del TAR nel merito delle concessioni edilizie, l’Ente comunale non è riuscito a trovare nessuna soluzione tale da risolvere il problema ed evitare il rischio di una soccombenza economica che sarebbe letale per le casse comunali. Non sappiamo come andrà a finire, ma sappiamo per certo che tutte le amministrazioni succedute in questi mesi, non hanno avuto le giuste capacità politiche e amministrative per cercare una soluzione soddisfacente. Adesso ci troviamo di fronte al baratro. Ecco la determina per la nomina di un legale in difesa dell’Ente.

NEWS CORRELATE