Grumo Nevano, SCUOLA VIA GIOTTO, DI BERNARDO “Abbiamo convocato il Consiglio comunale ma dopo 12 giorni il presidente Rennella dimostra l’insensibilità al problema e non ha fatto nulla”

L’Avv. Gaetano Di Bernardo ci ha inviato il comunicato stampa in merito alla problematica della scuola di via Giotto per la quale 5 consiglieri comunali hanno richiesto la convocazione di un Consiglio comunale che ad oggi ancora non è stato convocato.

“Ancora una volta prendo atto della insensibilità del presidente del Consiglio comunale Angelo Rennella su problemi importantissimi per la nostra comunità. La vicenda che riguarda tanti bambini e famiglie che frequentano la scuola di Via Giotto, costretti a sloggiare per altri lidi e far posto agli uffici comunali, non merita di essere trattata con gravissimo e inaccettabile ritardo da parte delle istituzioni. Se da una parte il regolamento prevede 20 giorni per la convocazione del Consiglio, credo che l’urgenza del problema doveva essere la priorità rispetto ai regolamenti. Molti genitori sono disgustati e offesi dal comportamento dell’amministrazione e ogni ora che passa il disgusto diventa epidemico per l’intera nostra comunità. Con questo comunicato spero che il presidente Rennella  faccia un esame di coscienza e almeno per una volta dia priorità alle esigenze della gente, quella stessa gente che gli ha dato la possibilità di essere consigliere comunale e presidente del consiglio e che non merita di essere mortificata da una maggioranza che pensa solo ai propri interessi di casta, insensibile, assente e colpevole di una città allo sbando totale”. Avv. Gaetano Di Bernardo

NEWS CORRELATE