Grumo Nevano, CAOS IN MAGGIORANZA DOPO LA FUGA DI NOTIZIE SULL’ASSESSORE FRATTESE

La nomina di un assessore proveniente da Frattamaggiore apre scenari che preannunciano la fine dell’amministrazione?

Peccato che alcuni consiglieri della maggioranza di oggi, dall’opposizione hanno fatto sempre la “guerra” alle nomine di assessori non grumesi mentre oggi accettano senza fiatare. Saranno le Zone F, le Zone B, i 48 alloggi, Via Pola, ma hanno sicuramente le loro ragioni, i loro interessi politici per abbassare il capo innanzi al capo e dire di si.

In questo scenario che probabilmente preannuncia l’inizio della fine dell’amministrazione Chiacchio restano ai margini alcuni consiglieri comunali che pare stiano sul punto di abbandonare tutto, atteso il loro ruolo passivo verso la triade Lamanna, Pascale, Miele con il sindaco a tenere il famoso carro per la discesa, decidono tutto in tutte le sedi mentre il resto si tiene a bada. Notizia dell’ultima ora l’esternalizzazione dei tributi verso i privati forse si farà, una notizia da confermare ma che sta girando per la città.

Fino a quando resisteranno? Speriamo per il bene della città, ancora poche ore perchè davvero siamo in una situazione di emergenza sociale e urbanistica. Un brutto momento per la città.

NEWS CORRELATE