Grumo Nevano, DAL BLUFF DEL REDDITO DI CITTADINANZA AL REDDITO DI APPARTENENZA.

Vi ricordate il reddito di cittadinanza promesso ai grumesi dal sindaco in campagna elettorale? Bene era il reddito di appartenenza.

È stato il cavallo forte del sindaco la bufala del reddito di cittadinanza visto che dopo 14 mesi al suo posto troviamo invece il reddito di appartenenza. Per chi appartiene alla cordata politica di sistema. Anche per pochi euro al mese abbiamo assistito alla cancellazione dell’OIV per dare 150 euro ad ognuno appartenente al sistema, alla cordata politica. Abbiamo visto assegnare redditi di appartenenza al sistema politico attraverso la segreteria con aumento. Leggiamo di una serie di incarichi legali e incarichi tecnici sponsorizzati da consiglieri comunali, anche questi una sorta di reddito di appartenenza politica da soddisfare. Anche lo stipendio agli assessori improduttivi da 14 mesi, è una indennità di appartenenza a logiche clientelari ben precise. Ai grumesi invece l’ennesima bufala.

NEWS CORRELATE