Grumo Nevano, ZONE F, SUPERMERCATI IN ARRIVO, LA NOSTRA SFIDA POLITICA AL SINDACO, AL PRESIDENTE RENNELLA E ALLA MAGGIORANZA

E’ la Giunta comunale competente e non il Consiglio comunale nel dare il via libera agli insediamenti alimentari. Ecco la verità, la storia, e la sfida politica che lanciamo da Grumo Nevano News insieme alla città, ai commercianti, alle associazioni

Con l’approvazione della delibera sulle Zone F da parte del Consiglio comunale, adesso sarà la Giunta comunale, 6 persone, a decidere il destino di quelle aree, e senza la variazione della famosa tabella A del SIAD, il sindaco e 5 assessori si apprestano a dare il via libera alle zone F e quindi alla possibilità di impiantare supermercati. Qualcuno ci accusa di diffondere notizie non vere, di sottolineare  che si tratta di un problema politico, bene allora Grumo Nevano News lancia la sfida politica al sindaco, al presidente Rennella e alla maggioranza.

Giusto, è un problema politico, e allora devono assumersi le responsabilità è dire chiaramente, in un prossimo Consiglio comunale che sarà convocato sulla questione, il sindaco, il presidente Rennella e la maggioranza, cosa vogliono fare sulle Zone F tenendo presente che tutt’ora c’è la Tabella A del SIAD che prevede i supermercati anche in quelle zone. Devono dire chiaramente se vogliono i supermercati o le opere e le attrezzature collettive per i cittadini.

Devono dire se il problema politico è fare gli interessi di alcuni privati o della intera città. Inutile nascondersi dietro al dito perchè tutti sanno che quel progetto sulle Zone F di fare supermercati, partorito dall’amministrazione Di Lorenzo con l’ing. Giovanni Salerno, si è rivelata una forzatura che è stata poi bocciata da tutte le amministrazioni successive, Bilancio, Grimaldi, Brasiello.  Sono stati vinti i ricorsi che hanno sentenziato che i supermercati vanno fatti su altre zone, la Zona D e non su quelle dove devono essere costruite strutture per i servizi ai grumesi. Il sindaco deve dire se il progetto per lui e la sua amministrazione è bocciato o meno.

Sarò il primo a complimentarmi e a smentirmi se sarà cancellata dalla Tabella A la possibilità di fare supermercati al posto di attrezzature collettive.

Grumo Nevano oggi ha bisogno di tutto tranne che di supermercati in Via Mazzini di fronte alla villa comunale, in Via Dante di fronte alla scuola, al Corso Garibaldi di fronte a Via Nevio, in Via Cilea…

Invece di intervenire soltanto sulle Zone F e B, con interventi che hanno un sapore estremamente di natura clientelare, perchè non si vuole realizzare lo strumento che tutte le città hanno e solo noi non abbiamo? Il Piano Urbanistico Comunale, PERCHE’?

Attendiamo risposte politiche serie a questa nostra sfida, nel frattempo parte l’organizzazione per dire

NO AI SUPERMERCATI SULLE ZONE F

NEWS CORRELATE