Grumo Nevano, “HANNO PERSO PURE LO SCUORNO. FATE PRESTO” di Peppino Landolfo

peppino landolfo grumo nevano news

Una volta, non solo in politica ma principalmente nella società, l’essere umano si vergognava alla minima azione poco  nobile che gli potesse capitare, dalle nostre parti si dice “si metteva scuorno”.

Oggi, chi ancora detiene saldamente valori e dignità, continua a mettersi “scuorno” anche per le piccole cose che potrebbero essere poco nobili. E lo fa con orgoglio, principalmente quando si manipolano i soldi dei cittadini.

Già lo so, adesso i pezzenti della politica  diranno che senza “scuorno” almeno si riempe la pancia, e di questi tempi magri è meglio perdere lo “scuorno”. Punti di vista. E così sarà, anzi già lo è nei fatti.

La delibera sulle Zone B2 è una delibera prodotta con la complicità di tutti, nessuno escluso. Una delibera che oltre a salvare il fabbricato dei parenti del sindaco in via Donizzetti, produce uno dei conflitti d’interesse mai avuti prima con tanti consiglieri comunali: non solo i parenti del sindaco, ma pure quei consiglieri comunali residenti e proprietari in Zone B2 che la voteranno favorevolmente! E qui le autorità dovranno accertare residenze e proprietà di tutti, nessuno escluso.

Hanno preparato pure la trappola sulle Zone F che serve a zittire qualcuno del gruppo che scalcia per amici, ma specialmente stanno preparando una più che sospetta operazione in solitudine senza interpellare le categorie, la città, le associazioni, i cittadini sulle Zone D, la famosa zona industriale.

Per la città, quando si parla di zona industriale,  torna alla mente il fantasma di Roberto da Castellammare di Stabia, quando s’incrementarono le vendite Fiat, dalla Panda alla Punto. 

Grumo Nevano News farà la sua parte informando nei dettagli e senza veli, tutta la città,  in particolare le autorità, che rappresentano l’unica ciambella di salvataggio per Grumo Nevano e alle quali nell’inviare loro un saluto, dico: FATE PRESTO!

NEWS CORRELATE