ASL E AUTORITA’ “SLOGGIANO” L’UFFICIO TECNICO DALLA SCUOLA DI VIA QUINTAVALLE

Dopo il verbale dell’ASL Napoli Nord che ha rilevato una serie di incompatibilità sulle strutture e sui servizi, prossimo il trasloco per il ritorno nel Comune nell’ala che al momento è inagibile al pubblico

Nel leggere il verbale del sopralluogo fatto dall’ASL Napoli Nord e Carabinieri di qualche settimana fa nel plesso scolastico di via Quintavalle, sono emerse delle importanti anomalie strutturali, igieniche e di sicurezza sul lavoro, nonchè la richiesta da parte dei verbalizzanti di una serie infinita di documentazione  relativa all’agibilità, della valutazione dei rischi, organigramma, planimetrie, prevenzioni incendi, conformità degli impianti, contratti di appalto, piano di sorveglianza sanitario… Ad oggi non sappiamo a che punto sia la produzione dell’intera documentazione, ma nelle more sembra che l’amministrazione abbia preso in considerazione di riportate gli uffici tecnici di nuovo nella casa comunale nella parte che ad oggi è chiusa al pubblico dopo gli eventi della voragine. A parte la sistemazione degli uffici comunali, nel verbale emergono pure criticità per quanto concerne i servizi igienici, quadri elettrici, sicurezza in generale dove occorre intervenire con la massima urgenza per ripristinare la corretta funzionalità. Adesso occorre capire in che modo gli uffici ritorneranno nella casa comunale nello stato nel quale si ritrova dopo la voragine e una relazione a monte dove si riteneva improrogabile l’opportunità di spostare quegli uffici in altri posti. Cosa decideranno gli amministratori? Importante sarà salvaguardare l’incolumità e la sicurezza dei dipendenti e dei cittadini che saliranno al primo piano.

NEWS CORRELATE